rosso a capodanno

Natale è passato da pochissimo e Capodanno è oramai alle porte. Quante di noi hanno già comprato l’intimo rosso da indossare rigorosamente la sera dell’ultimo dell’anno? Completini per noi, boxer per i nostri compagni e mutandine per i nostri bimbi.. il rosso a Capodanno è una tradizione che non si può certo trascurare.

Il colore della fortuna

In occidente associamo da sempre il rosso all’amore e alla passione. Ma in Oriente il rosso è il colore della fortuna e dei buoni auspici. Secondo varie correnti di pensiero è  proprio all’Oriente che si ispira l’usanza di mettere sotto gli abiti qualcosa di rosso e di rigorosamente nuovo la sera del 31 dicembre. La leggenda orientale racconta infatti che fin dai tempi antichi gli uomini utilizzavano qualcosa di rosso per scacciare i demoni cattivi, in particolare il Nian, ovvero la bestia mangia uomini, il demone più feroce che compariva proprio durante la notte del capodanno cinese. Il colore rosso acquista quindi il significato di porta fortuna e indossarlo rappresenterebbe proprio l’intento di entrare nel nuovo anno lasciandosi alle spalle le cattiverie e gli spiriti malvagi.

La tradizione occidentale

Secondo alcuni storici invece l’usanza di utilizzare il rosso a Capodanno, sia negli abiti che nei decori casalinghi, viene dall’Antica Roma. Poco più di 2000 anni fa, cioè al tempo dell’imperatore Ottaviano Augusto, durante il capodanno Romano, le donne e gli uomini utilizzavano infatti abiti rossi come auspicio di fortuna e fertilità.

Un felice anno a tutte noi

Da ovunque arrivi la tradizione, che siate alla ricerca di fortuna e prosperità o che vogliate liberarvi dagli spiriti malvagi, il mio augurio per ognuna di voi (e anche per me) è che l’anno nuovo ci porti immensa felicità e finalmente un po’ di serenità. Quindi mamme, scegliete con cura l’intimo rosso a capodanno per voi e i vostri cari e buon nuovo anno a tutte!

Leggi anche:Adottiamo un alveare