linea di ascolto gengle

Dal 10 dicembre parte il progetto  “linea di ascolto Gengle”. Gengle  sta per “genitore single” ed è una onlus formata da genitori single nata a Firenze da una geniale idea della sua fondatrice Giuditta Pasotto.

Il motto di gengle è “mai più soli!”.

Gengle nasce dalla necessità di dare una possibilità a chi si trova a gestire un lutto, una separazione o un divorzio, di trovare un tessuto e una rete sociale di comunità che accolga genitori e figli come in una vera famiglia.

Nasce come social con l’obbiettivo di far incontrare nuclei familiari monogenitoriali con un vissuto comune e far si che superino  insieme la solitudine che si crea nell’essere una famiglia diversa da quella concepita come standard.

Cosa si può fare

Ogni Gengle  può, tramite la piattaforma social creare liberamente eventi come un pic nc ,un trekking, una serata al bowling, un pranzo insieme o una bella visita a un museo.

A tale proposta tanti altri gengle con i loro figli potranno liberamente aggregarsi e qui nascerà la magia di risentirsi insieme e uniti.

La mia esperienza

Io e mio figlio sono quattro anni che abbiamo avuto il privilegio di conoscere gengle; abbiamo trovato amici fantastici, compagni di ore felici ma anche di ascolto e accoglienza.

Io credo fermamente che la comunità sia davvero una risorsa pazzesca  per ciascuno di noi. Sentirsi parte integrante di un nucleo ci accresce come persone , e non ci fa sentire più soli e diversi.

Quando ho incontrato gengle e come se fossi  entrata in un giardino fiorito bellissimo, e la voglia di continuare a coltivare e  ad accrescere  la fioritura di questo giardino si è tramutata nella voglia di continuare a generare emozioni e ad accogliere emozioni.

Quasi come una prosecuzione naturale gengle non poteva tirarsi indietro all’ascolto delle tante voci a volte inascoltate .

La linea di ascolto di Gengle

Gengle ha  creato in collaborazione con la Dott.ssa Paola Coppi e la Dott.ssa Maria Rita Mancaniello una linea di ascolto completamente gratuita che sarà attiva dal   10 dicembre dal lunedì al venerdì dalle ore   13 alle 15 e dalle ore 20alle 24.

La linea è aperta a tutti e al telefno rispondono dei volontari che avranno cura di ascoltare, accogliere e valutare ogni singola chiamata e se necessario fornire e più adatte figure di riferimento per una valutazione più approfondita della situazione.

Gengle è sostenuto da molti avvocati, psicologi, pedagogisti e mediatori familiari che  credono nel progetto e sono felicissimi di dare il loro prezioso contributo!

Il numero da comporre è : 055.0080.100

Una telefonata vale come un abbraccio e Gengle  a voglia di esserci per chiunque ne abbia bisogno!

Leggi anche: Lo Smart working:necessità o opportunità?

Scritto da:

Nadia

Mamma single di Luca