trekking urbano

In questi giorni dove molte attività sono state limitate a causa delle misure per la prevenzione e contenimento del covid 19, in tanti genitori ci staremmo chiedendo come e cosa fare con i nostri bimbi nel tempo libero ..palestre chiuse ,piscine chiuse, no pizza con gli amici no parchi divertimento..insomma sembra rimasto poco da fare..visto che  tanti eventi locali sono anche stati annullati.

Si avvicina il fine settimana e mio figlio mi fa la fatidica domanda..cosa facciamo nel week? Perchè non del trekking urbano?

Cosa fare?

Ha capito che qualcosa è già cambiato in quanto dovevamo partire per il nostro week end di Halloween a Riccione, ma l’hotel ha annullato la prenotazione   e a causa delle numerose disdette non aprirà neanche.

L’altro giorno riportandolo a casa gli ho detto “amore..non abbiamo bisogno che qualcosa sia aperto..abbiamo noi che stiamo bene e ciò che ci circonda che ci aspetta..abbiamo i nostri amici ..e con le dovute precauzioni possiamo vederli.”

Sul volto di mio figlio si è acceso il sorriso..e mi ha detto che desiderava vedere posti nuovi e stare all’aria aperta con i suoi amici.

Qualche giorno fa sul internet ho letto che il 31 ottobre era la giornata mondiale del trekking urbano, che quest’anno si ispira al tema “com’ è green la mia città”.

Gli angoli nascosti della nostra città per il trekking urbano

Ma quanti angoli nascosti delle nostre città o nei nostri paesi non abbiamo ancora scoperto?

Quante volte vediamo qualcosa che ci interessa e pensiamo che un giorno  andremo a visitarlo?

Quante volte ci accorgiamo che ci sono piccole oasi di pace proprio a un passo da noi..che guardiamo ma non vediamo…

Sembra un gioco di parole, ma guardare qualcosa non è la stessa cosa di vederla..pensateci.

Il trekkking urbano è una forma di turismo ‘vagabonding’, libera e ricca di sorprese e che non richiede un particolare allenamento in quanto camminare è l’attività più green e naturale del mondo..

In Iitalia tanti comuni hanno aderito a questo evento proponendo itinerari bellissimi e tutti da scoprire sul sito www.trekkingurbano.info

Ognuno di noi questo fine settimana per tuffarsi in una visione sempre più green del tempo libero  potrebbe scegliere un itinerario urbano, di mare, di collina, di montagna da percorrere con i propri bimbi con un bel gustoso cestino da pic nic  nello zaino da gustare nel posto che più ci ispirerà.

Noi abbiamo scelto di tuffarci lungo il percorso fluviale dell’affascinante borgo di Santa Sofia nell’appennino romagnolo, tra fiume e montagna questo fine settimana ci gusteremo l’aria aperta in sicurezza e in un posto dove il distanziamento lo creano gli alberi e le sponde del fiume.

So che non basterà una giornata all’aria aperta per dimenticare che  il covid è ancora tra noi, ma non si deve mai perdere l’animo ottimista e sono certa che se ognuno di noi farà la sua parte andrà davvero tutto bene! Noi possiamo farcela!!!

E tu come passerai questo week end? Ti va di raccontarcelo?

 

Leggi anche: Il Cashback

 

 

 

Scritto da:

Nadia

Mamma single di Luca